Mafia e gioco d’azzardo

Ieri, 15 marzo 2012, AlJazeera ha pubblicato un video sul rapporto tra Mafia e gioco d’azzardo in Italia.
Il video dimostra l’interesse del mondo intero sull’argomento mafia sotto tutti i suoi aspetti; nel caso specifico si tratta di una sintesi di interviste e inchieste sui profitti che la Mafia ricava oggi anche dal gioco d’azzardo.
Il titolo della pubblicazione in inglese, lingua originale, è:

 

 

Il video è disponibile anche su Youtube:

 

 

Secondo le inchieste, mentre il resto dell’economia italiana è in crisi, il mercato del gioco d’azzardo è in crescita. Ci sono infatti almeno 80 mila italiani che soffrono di dipendenza dal gioco d’azzardo, e il mercato del gioco d’azzardo italiano è il primo in Europa, il terzo nel mondo intero.
Si tratta di un mercato di miliardi di euro per i casinò e per il governo, ma anche per la mafia. Infatti, si stima che oggi il mercato del gioco d’azzardo frutti alla criminalità organizzata più di quello della prostituzione.
Purtroppo si ritiene anche che il fenomeno sia fuori controllo.

In Italia il gioco d'azzardo

View Results

Loading ... Loading ...

3 pensieri su “Mafia e gioco d’azzardo

  1. Cela fait plaisir de savoir que tous les secteurs d’activité ne sont pas en crise et que la mafia permet de faire fonctionner l’économie. Comme quoi, la mafia ce n’est pas seulement une bande armée, mais aussi une grande entreprise de divertissement.

  2. La dipendenza dal gioco d’azzardo si potrebbe combattere, solo che il gioco d’azzardo non è una fonte di profitto solo per le Mafie ma anche per il Governo e questo fa capire quanto il nostro Stato sia legato alle mafie.
    (Comunque grazie, quello che hai scritto mi è servito molto per la mia ricerca di Italiano)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>